• Avv. Giuseppe De Santis

Coronavirus: estate 2020 le regole per viaggiare in Sardegna

Aggiornato il: giu 19


In questi mesi si è sentito parlare prima di passaporto sanitario, poi di certificato di negatività ed infine di test sierologici, finalmente nella notte, l'ordinanza del presidente della Regione Christian Solinas ha concluso il braccio di ferro con il Governo e riportato un po’ di chiarezza nelle regole per l’accesso in Sardegna in tempi di COVID. In linea con quanto stabilito dalla ministra dei Trasporti, dal 3 giugno l'Isola torna, infatti, ad essere accessibile senza alcuna delle condizioni fin ora ipotizzate, la soluzione adottata nell’Ordinanza n. 27 della Regione Sardegna è una REGISTRAZIONE OBBLIGATORIA.

Chiunque viaggia per la Sardegna è tenuto a registrarsi "prima dell'imbarco", utilizzando un modello apposito da compilare e inviare esclusivamente per via telematica, seguendo le indicazioni sulla home page del sito istituzionale della Regione Sardegna (www.regione.sardegna.it) o mediante l'applicazione "Sardegna Sicura", scaricabile dagli app-store per sistemi operativi Ios e Android.

"Ciascun passeggero dovrà presentare copia della ricevuta di avvenuta registrazione unitamente alla carta d'imbarco e ad un documento d'identità in corso di validità", all'arrivo dovrà essere consegnato al presidio medico sanitario del porto o aeroporto, che avrà cura di fornirlo ai competenti uffici regionali e che sottoporrà tutti i soggetti in arrivo alla misurazione della temperatura corporea.

I dati sui passeggeri verranno conservati per quattordici giorni.

L'ordinanza prevede poi il riconoscimento di un bonus-voucher spendibile sul territorio regionale per chi, volontariamente, accetta di sottoporsi a specifici test, ma per questo occorre attendere eventuali ulteriori atti normativi e amministrativi.

La ripresa è comunque graduale, per il momento riprendono a volare sui cieli sardi solo i collegamenti in continuità territoriale con Roma e Milano e i tre scali isolani di Cagliari, Olbia e Alghero, è solo dal 13 giugno che saranno ripristinati i collegamenti aerei con tutti gli altri aeroporti nazionali e dal 25 i voli internazionali e le tratte marittime internazionali, "fatta salva la verifica dell'andamento della curva epidemiologica".

https://www.regione.sardegna.it/





0 visualizzazioni

Studio Legale Franchitti & De Santis Via Magna Grecia, 39 - 00183 Roma

 

         © 2016 Copyright Studio Legale Franchitti&De Santis Tutti i diritti riservati | P.I. 09791491005